Colombia, morta bambina di 4 anni picchiata e violentata trovata agonizzante in un bosco: arrestato un 27enne

Picchiata, violentata e lasciata agonizzante in un bosco, è morta in ospedale lo scorso 4 luglio. È la terribile vicenda accaduta in Colombia, a Garzón, che ha per protagonista una bambina di appena 4 anni. Nei giorni scorsi le autorità locali hanno fermato un uomo di 27 anni, gravemente indiziato del delitto. Secondo quanto appreso, il sospettato lavorerebbe nella fattoria dei genitori della piccola vittima.

La bambina era stata vista giocare con gli amici all’interno della sua tenuta, poi da quel momento sembrava scomparsa nel nulla. Era il 29 giugno quando è scattato l’allarme: nessuno sapeva dove fosse finita, se si fosse persa o se un adulto l’avesse rapita. Sono stati giorni drammatici per i familiari della piccola e l’epilogo delle ricerche ha portato alla luce una storia di violenze ed efferatezza, nonché di disumanità. La bambina è stata trovata senza vestiti in un bosco, incosciente e gravemente ferita. Su quel piccolo ed esile corpo i segni dell’orrore, della nefandezza e di una spietata e aberrante crudeltà.

Ricoverata in condizioni disperate presso la Clínica Medilaser de Neiva, la minore è stata sottoposta ad alcuni interventi chirurgici per salvarle la vita ma nonostante gli sforzi dei medici non ce l’ha fatta. Le ferite e le contusioni, presenti in molte parti del corpo, in alcuni organi e sui genitali, non le hanno lasciato scampo.

Al momento c’è un unico sospettato, che è stato tratto in arresto e dovrà rispondere delle accuse di stupro e omicidio. In fase di interrogatorio, il ventisettenne ha negato ogni responsabilità nella vicenda e si è dichiarato estraneo ai fatti. Gli inquirenti tentano di ricostruire le ultime ore della piccola, prima che scomparisse, e di stabilire con precisione la dinamica di quanto accaduto da quel momento in poi ma, soprattutto, di trovare elementi certi che possano accertare chi sia stato a causarle così tanto male.

Luigi Cacciatori

Profilo dell'autore

Luigi Cacciatori
Luigi Cacciatori
Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

Luigi Cacciatori

Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: