Roma, donna di 32 anni picchiata dal compagno chiama la Polizia e lo fa arrestare

Un trentaseienne ai domiciliari è stato arrestato dalla Polizia per aver massacrato di botte la compagna, una donna di 32 anni. L’episodio è avvenuto ieri all’interno dell’abitazione della coppia, in via Giorgio Scalia, a Roma.

Insulti, urla, schiaffi e calci. Queste le manifestazioni di violenza che l’aggressore ha riservato alla vittima. La donna è riuscita a chiamare la Polizia ma il convivente le ha strappato il telefono dalle mani, continuando ad inveire contro di lei. Qualche minuto dopo, gli agenti sono arrivati sul luogo dei fatti e hanno arrestato il trentaseienne.

L’uomo è finito in manette ed è stato condotto nel carcere di Regina Coeli. L’accusa a suo carico è di maltrattamenti in famiglia. La vittima, che ha ricevuto i primi soccorsi dalla Polizia, è stata invece accompagnata in ospedale dal 118, dove i medici hanno curato le sue ferite e stabilito una prognosi di dieci giorni.

Luigi Cacciatori

Profilo dell'autore

Luigi Cacciatori
Luigi Cacciatori
Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

Luigi Cacciatori

Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: