Ucraina, uccide la compagna e la figlia di lei per mangiarle il fegato: arrestato

Dopo circa un mese dalla scomparsa di una trentenne e di sua figlia, una bambina di 10 anni, i loro corpi senza vita sono stati rinvenuti in un bosco dell’Ucraina. Le autorità locali hanno arrestato un uomo di 40 anni, gravemente indiziato del duplice omicidio.

Il fermato avrebbe prima ucciso la compagna con un colpo di pistola alla testa e subito dopo si sarebbe accanito sulla minore, forse con l’aiuto di un complice. La bambina sarebbe stata strangolata e l’assassino le avrebbe strappato il fegato, per poi mangiarselo. I reati a lui contestati sono omicidio e atti di cannibalismo.

L’uomo pensava di farla franca, cercando di spargere parti del corpo delle due vittime nel bosco ma la Polizia, una volta scoperto l’orrore, sarebbe risalita all’identità del sospettato e lo ha arrestato. Da quanto riportano i media locali, vittima e offender si erano conosciuti nel 2015 sui social e da allora avevano intrapreso una relazione sentimentale. Il duplice ed efferato omicidio sarebbe avvenuto dopo il ritorno da un viaggio a Kiev, vacanza alla quale avrebbe partecipato anche la figlia della donna. Una volta rientrati a casa, il quarantenne ha sparato un colpo in testa alla compagna e strangolato la bambina.

Luigi Cacciatori

Profilo dell'autore

Luigi Cacciatori
Luigi Cacciatori
Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

Luigi Cacciatori

Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: