Terrorismo. Accoltella passanti al London Bridge: 2 morti e 3 feriti. Aggressore ucciso dalla Polizia

Momenti di panico nel pomeriggio di oggi a Londra, al London Bridge. Intorno alle ore 14 (le 15 in Italia) un uomo armato di coltello ha ucciso due persone, di 25 e 23 anni, e ferito altri individui di cui tre in modo grave. La Polizia ha ucciso l’aggressore. La matrice dell’attacco è di natura terroristica, hanno precisato le autorità in tarda serata: “Si tratta di un grave atto di terrorismo”.

Provvidenziale l’intervento della Polizia, che ha raggiunto in pochi minuti la scena del crimine e ha freddato il killer. Sembrerebbe che l’uomo armato abbia avuto una colluttazione con alcuni passanti, intervenuti per bloccarlo nell’attesa che arrivassero gli agenti. 

Il primo bilancio delle forze dell’ordine parla di otto persone rimaste coinvolte (due morte, le altre ferite) dalla furia dell’assalitore, un ex detenuto di 28 anni condannato nel 2012 a 16 anni di reclusione per reati di terrorismo ma scarcerato  un anno fa perché ha accettato un programma di deradicalizzazione.

Secondo le prime informazioni diramate dalla stampa locale, risulta possibile che il responsabile del gesto indossasse un giubbotto sospetto. La Polizia, dopo avergli sparato alcuni colpi, si sarebbe allontanata. Forse per timore che l’indumento contenesse materiale esplosivo. Dai riscontri effettuati si tratterebbe di un finto giubbotto esplosivo, ha poi confermato Scotland Yard. L’area è stata transennata per consentire alle forze dell’ordine di procedere con le operazioni di rilievo ed effettuare le indagini. Interrotta temporaneamente anche la circolazione dei treni e della metropolitana della stazione di London Bridge. 

Poche ore dopo l’attacco, L’Isis ne ha rivendicato la paternità e ha definito il killer un suo “combattente”.

Luigi Cacciatori 

Profilo dell'autore

Luigi Cacciatori
Luigi Cacciatori
Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

Luigi Cacciatori

Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: