Picchia la moglie incinta con un bastone: arrestato marito violento

COMO, 12 GIUGNO – Mesi di violenze, soprusi e abusi sessuali ai danni della moglie incinta del primo figlio. L’uomo, un trentanovenne italiano con origini marocchine, è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Como per violenza sessuale, maltrattamenti e lesioni aggravate. 

Un incubo quello vissuto dalla giovane donna, 27 anni e connazionale dell’aggressore. I due hanno contratto matrimonio in Marocco verso la fine del 2018 e lo scorso dicembre la ragazza ha raggiunto il marito in Italia. E proprio nel nostro Paese sarebbero iniziate le vessazioni e le violenze. Maltrattamenti quotidiani, botte e abusi sessuali reiterati fin dal primo giorno di convivenza. 

Due gli episodi in particolare che avrebbero spinto la vittima a denunciare l’orrore e gli abusi che quotidianamente era costretta a subire: in un’occasione, il marito violento l’avrebbe picchiata con un bastone alla testa, fino a farle perdere i sensi; un’altra volta invece l’avrebbe colpita  violentemente e in modo ripetuto all’addome. Durante l’ultimo ricovero in ospedale, necessario a causa delle percosse ricevute, la ventisettenne ha trovato il coraggio di raccontare la sua storia e denunciare il marito. 

L’uomo avrebbe provato a far desistere la moglie dal denunciarlo, perché convinto che nessuno avrebbe dato credito alle sue parole: “Non ti crederanno mai, non parli neanche italiano”. La vittima, dopo aver formalizzato la denuncia, ha rinunciato alla protezione in una casa di accoglienza ed è tornata a vivere sotto lo stesso tetto con l’offender. Nel corso delle indagini, gli investigatori hanno raccolto ulteriori elementi che avvaloravano la tesi sostenuta dalla vittima e l’uomo è finito in carcere. 

Luigi Cacciatori 

Profilo dell'autore

Luigi Cacciatori
Luigi Cacciatori
Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

Luigi Cacciatori

Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: