Firenze, botte alla moglie: 46enne arrestato per maltrattamenti

FIRENZE, 13 APRILE – Ennesimo caso di una donna aggredita e malmenata dal marito. Questa volta a Firenze, dove la scorsa notte un quarantaseienne di origini marocchine ha picchiato la convivente, originaria dell’Est Europa, e le avrebbe causato un trauma cranico e varie contusioni. La violenza si è consumata davanti alla figlia tredicenne della coppia, che pare abbia provato a difendere la madre mettendosi in mezzo nel corso dell’aggressione. 

All’arrivo dei Carabinieri, allertati da alcuni condomini dello stabile nel quale si è verificato il fatto, la minore si trovava sul terrazzo e li ha pregati di intervenire prontamente perché la madre si trovava distesa a terra ed era dolorante. L’aggressore, invece, è stato individuato per le scale del palazzo: era seduto e, scrivono i media locali, pare che fosse molto agitato. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. 

Madre e figlia sono state accompagnate da un’ambulanza del 118 al Pronto Soccorso. Alla donna è stato riscontrato un trauma cranico e varie contusioni sul corpo a causa delle botte inflitte dal marito, il quale già in passato in molteplici occasioni l’avrebbe aggredita. 

Luigi Cacciatori 

Profilo dell'autore

Luigi Cacciatori
Luigi Cacciatori
Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

Luigi Cacciatori

Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: