Isernia, maltrattamenti su bambini dell’asilo: sospese due maestre

ISERNIA, 18 GENNAIO – Ancora una volta, la scuola diventa teatro di soprusi e aggressioni ai danni dei minori: due maestre di una scuola per l’infanzia di un paese nella provincia di Isernia sono state sospese dall’insegnamento per maltrattamenti nei confronti dei bambini, di età compresa tra i due e i tre anni. 

A documentare e ad immortalare i circa 150 episodi di violenza e angheria sono state le telecamere nascoste posizionate nelle aule dell’istituto scolastico. Le indagini sono state avviate a novembre 2018, dopo la denuncia effettuata da alcune mamme insospettite dal comportamento dei loro figli, che nel tempo diventavano sempre più restii e sofferenti nel recarsi all’asilo. 

Secondo quanto si apprende da una nota della Polizia, i bambini venivano strattonati e colpiti in testa dalle due donne, di 49 e 58 anni, e da esse incitati ad applicare la legge del ‘taglione’ nei confronti degli altri compagni di classe. Non sono mancate neanche aggressioni verbali e minacce: “Ti faccio uscire il sangue così te lo ricordi. Se metti il pennello là sopra, sei morto. Sei un animale”. 

Luigi Cacciatori 

Profilo dell'autore

Luigi Cacciatori
Luigi Cacciatori
Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

Luigi Cacciatori

Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: