Brasile, avvocato italiano ucciso dalla fidanzata: la donna ha confessato

SAN PAOLO, 6 NOVEMBRE – Ha cambiato tre volte versione prima di ammettere alla polizia di aver ucciso il suo fidanzato, l’avvocato italiano Carlo Cicchelli, di 48 anni. A seguito della confessione, la donna è stata arrestata. 

Secondo quanto riportano i media locali, la famiglia della vittima non aveva avuto più sue notizie da oltre un mese e ne aveva denunciato la scomparsa il 31 ottobre. 

L’avvocato, originario di Torino, aveva abbandonato la professione forense e si era trasferito in Brasile con la sua compagna, conosciuta in Italia nel 2014. La coppia aveva lasciato Torino a giugno e si era trasferita nella città sudamericana di Maceiò. 

L’autrice del delitto ha raccontato alle autorità di Alagoas di aver commesso l’omicidio almeno un mese fa e di aver tenuto nella sua abitazione, per tutto questo tempo, il cadavere del fidanzato. L’uomo, secondo quanto riporta la stampa brasiliana, sarebbe stato accoltellato e il suo corpo avvolto poi in un sacco, nascosto dietro il divano dell’abitazione. 

Luigi Cacciatori 

Profilo dell'autore

Luigi Cacciatori
Luigi Cacciatori
Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

Luigi Cacciatori

Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: