Cosenza, disabile segregata in casa senza acqua né cibo: arrestato il marito

SAN DEMETRIO CORONE (COSENZA), 20 GIUGNO – Un uomo di 59 anni è stato arrestato e posto ai domiciliari con l’accusa di abbandono di persona incapace. Secondo quanto si apprende, l’uomo avrebbe segregato la moglie disabile in una casa di San Demetrio Corone, in provincia di Cosenza. 

La donna, affetta da problemi psichici, era stata rinchiusa nell’abitazione e costretta a vivere in condizioni di estremo degrado, tra escrementi e rifiuti di ogni genere. Risulta possibile che la vittima potesse alimentarsi soltanto nei giorni in cui il marito le faceva visita e nella dimora in cui era stata confinata mancava anche l’acqua e i servizi igienici non funzionavano. 

L’arrestato viveva in un altro paese e soltanto ogni tre o quattro giorni si recava dalla moglie, nonostante fosse stato designato dal giudice come amministratore unico di sostegno della donna. 

Luigi Cacciatori 

Immagine da: ilgiorno.it

Profilo dell'autore

Luigi Cacciatori
Luigi Cacciatori
Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

Luigi Cacciatori

Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: