Mondiali di calcio in Russia, Isis minaccia attentati: “un massacro come mai visto prima d’ora”

SOCHI, 15 GIUGNO – L’autoproclamato Stato Islamico minaccia la Russia, promettendo “un massacro come mai visto prima d’ora”. Nel mirino dell’Isis, i Mondiali di calcio. 

Nel video, diffuso dal tabloid inglese Daily Star, è possibile osservare immagini di repertorio ma il messaggio che l’organizzazione terroristica intende recapitare a Putin e alla Russia non lascia possibilità di interpretazioni difformi: invoca vendetta. “Putin miscredente, pagherai il prezzo dell’uccisione di musulmani”, tuonano i jihadisti. 

Il video è stato pubblicato da un canale di propaganda legato all’Isis e termina con l’emblematica immagine di un adepto che imbraccia un mitra mentre controlla lo stadio di Sochi. Ma non solo, dalla visualizzazione del fotogramma lo stadio diverrebbe oggetto di esplosioni sia dentro sia fuori la struttura olimpica. Verrebbero coinvolti anche alcuni edifici limitrofi. 

La Russia rende noto che sono state adottate misure di sicurezza senza precedenti e che le forze dell’ordine sono pronte per fronteggiare qualsiasi evenienza. Un ingente dispiegamento di unità è stato dislocato su tutto il territorio. 

Raphael Gluck, esperto del gruppo di monitoraggio Jihadoscope, ha osservato che, anche se la propaganda è “fantasiosa”, la minaccia andrebbe presa sul serio. “Il timore dei governi è che prima o poi i droni saranno usati in qualche modo per compiere attacchi terroristici in Occidente”.

Luigi Cacciatori 

Profilo dell'autore

Luigi Cacciatori
Luigi Cacciatori
Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

Luigi Cacciatori

Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: