Napoli, guardia giurata colpita alla testa da un rapinatore minorenne: è in gravi condizioni

NAPOLI, 9 MAGGIO – Una guardia giurata di 64 anni è ricoverata nel reparto di rianimazione dell’ospedale Cardarelli a seguito di un’emorragia cerebrale provocata dal pugno di un baby rapinatore. È accaduto a Napoli, in località Pianura. 

L’aggressione si è consumata nella serata di ieri. Il vigilante stava tornando a casa quando un minorenne, presumibilmente sui 16 anni, lo ha avvicinato intimandogli di consegnare il denaro che aveva con sé. L’uomo, però, ha asserito di non avere nulla e quel punto è stato colpito alla testa. 

Trasportato in un primo momento presso il presidio ospedaliero San Paolo, alla guardia giurata sarebbe stata diagnosticata una ferita lacero-contusa guaribile in una settimana. Nelle ore seguenti, però, le condizioni di salute dell’uomo sono peggiorate. È stato condotto d’urgenza all’ospedale Cardarelli, dove ha subito un intervento chirurgico a causa di un’emorragia cerebrale. Attualmente è ricoverato in Rianimazione e, nelle prossime ore, sarà nuovamente eseguita una tac per verificare se la condizione sia migliorata. 

L’attività d’indagine volta all’individuazione dell’autore del gesto è in corso. 

Luigi Cacciatori 

Profilo dell'autore

Luigi Cacciatori
Luigi Cacciatori
Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

Luigi Cacciatori

Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: