Abusi su minori. Brescia, maestro di karate condannato a nove anni e sei mesi

BRESCIA, 28 MARZO – Carmelo Cipriano, il maestro di karate arrestato lo scorso 5 ottobre con l’accusa di aver avuto rapporti sessuali con alcune allieve minorenni, è stato condannato a nove anni e sei mesi. La sentenza del tribunale di Brescia è stata decretata al termine del processo celebrato con rito abbreviato.

L’uomo, anni 42, dopo aver confermato di aver avuto rapporti con le allieve della sua palestra a Lonato Del Garda, ha specificato che i rapporti avvenivano all’interno di relazioni. Tra le vittime anche una dodicenne.

Le indagini a carico di Cipriano erano state avviate a seguito della denuncia di una giovane. Altre allieve della palestra avevano poi confermato alle autorità di aver avuto rapporti sessuali con l’istruttore, arrestato nei mesi scorsi con le accuse di violenza sessuale di gruppo, prostituzione minorile, atti sessuali con minori e detenzione di materiale pedopornografico.

Luigi Cacciatori

Immagine da psicologiagiuridica.eu

Profilo dell'autore

Luigi Cacciatori
Luigi Cacciatori
Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

Luigi Cacciatori

Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: