Attentato kamikaze a Kabul, almeno 26 morti. Isis rivendica

KABUL, 21 MARZO – Ventisei morti e diciotto feriti. È questo il bilancio provvisorio, destinato con grandi probabilità ad aggravarsi, di un attentato sferrato questa mattina a Kabul intorno a mezzogiorno (ora locale). Un kamikaze si è fatto saltare nei pressi di un santuario sciita nella zona ovest di Kabul.

L’attacco è stato messo in atto davanti all’ospedale di Ali Abad, poco distante da un istituto universitario, nella zona occidentale della capitale afghana. Secondo quanto diffuso dal portavoce del Ministero dell’Interno afghano, l’uomo era a piedi. Si è avvicinato a una folla costituita da circa un centinaio di persone, in maggioranza sciiti, che si erano riunite per celebrare il Nowruz, il capodanno persiano.

Non si è fatta attendere la paternità dell’attacco. L’Isis ha rivendicato l’attentato attraverso un comunicato diramato dall’Amaq, l’agenzia di propaganda dell’autoproclamato Stato Islamico: “L’operazione di martirio, portata a compimento con un giubbotto esplosivo, ha colpito un raduno degli sciiti durante le loro celebrazioni del Nawruz a Kabul”.

Luigi Cacciatori

Immagine da lastampa.it

Profilo dell'autore

Luigi Cacciatori
Luigi Cacciatori
Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

Luigi Cacciatori

Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: