Napoli, uomo di 85 anni uccide il figlio a sprangate

NAPOLI, 6 MARZO – Dramma familiare a Napoli. Nella notte tra lunedì e martedì un ottantacinquenne ha ucciso a sprangate il figlio, di anni 56. L’omicidio è avvenuto nella frazione di San Pietro a Patierno, zona periferica del capoluogo partenopeo.

L’anziano è stato portato in Questura, dove avrebbe ammesso le proprie responsabilità, affermando che l’aggressione è avvenuta al culmine di una lite. Sembra che la vittima abbia chiesto del denaro ai genitori, una somma di circa duemila euro, necessaria per pagare il legale che lo assisteva dopo una denuncia dello stesso padre.

Alla pressante richiesta del denaro, unita a minacce di morte, l’ottantacinquenne ha preso una mazza di ferro e ha ripetutamente colpito il figlio, morto poche ore l’arrivo in ospedale a seguito della gravità delle ferite. L’uomo è formalmente accusato di omicidio doloso.

Luigi Cacciatori

Immagine da tg24.info

Profilo dell'autore

Luigi Cacciatori
Luigi Cacciatori
Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

Luigi Cacciatori

Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: