Ancona, omicidio Renata Rapposelli: arrestati l’ex marito e il figlio

ANCONA, 6 MARZO – Svolta nelle indagini sull’omicidio della pittrice Renata Rapposelli. All’alba di oggi sono stati arrestati l’ex marito e il figlio della donna, scomparsa lo scorso ottobre e trovata cadavere il 10 novembre nelle campagne di Tolentino, nei pressi del greto del fiume Chienti.

I due, rispettivamente di 67 e 43 anni, già indagati per l’omicidio della pittrice, sono accusati di concorso in omicidio volontario e soppressione di cadavere. L’arresto è stato eseguito dai Carabinieri a Giulianova Lido (Teramo), dove i due indagati risiedono.

L’automobile dell’ex marito della vittima sarebbe stata ripresa due volte nella giornata del 12 ottobre in direzione Tolentino (Macerata), luogo dove è stato ritrovato il cadavere. Gli inquirenti ipotizzano che l’omicidio sia avvenuto il giorno stesso della scomparsa della donna, il cui corpo è stato poi trasportato a bordo della Fiat 500, ripresa dalle telecamere, due giorni dopo il delitto. Altro indizio chiave è stato il lapsus del figlio della donna nel corso della trasmissione televisiva ‘Chi l’ha visto’. Davanti alle telecamere, quattordici giorni prima del ritrovamento del corpo, l’uomo afferma di aver chiamato i carabinieri di Chienti, invece che «di Cingoli». Chienti è il nome del fiume dove il 10 novembre verrà ritrovato il corpo della mamma, coperto di fango e dal volto irriconoscibile. Altro elemento a favore dell’accusa sarebbe la compatibilità del terriccio ritrovato sotto l’automobile degli arrestati con quello prelevato dai Ris sul greto del Chienti.

I due uomini sono stati trasferiti nel carcere di Castrogno a Teramo, in Abruzzo. Si ipotizza che l’omicidio, avvenuto presumibilmente per strangolamento, sia riconducibile a motivazioni economiche.

Luigi Cacciatori

Immagine da chilhavisto.it

Profilo dell'autore

Luigi Cacciatori
Luigi Cacciatori
Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale, mentre attualmente è laureando in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un Master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

Luigi Cacciatori

Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale, mentre attualmente è laureando in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un Master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: