Ascoli Piceno, violenza sessuale su tredicenne: arrestati due migranti

ASCOLI PICENO, 25 OTTOBRE – Convalidato dal giudice per le indagini preliminari il fermo di polizia nei confronti di due migranti nigeriani accusati di violenza sessuale a danno di una tredicenne.

Secondo quanto ricostruito, i due profughi, di 20 e 21 anni, avrebbero stuprato la giovane la scorsa notte in pieno centro ad Ascoli, nei giardini di corso Vittorio Emanuele.

Risulta possibile che la minore avesse una relazione con uno dei due migranti, che si è presentato all’appuntamento accompagnato dall’amico e avrebbe convinto la giovane ad avere un rapporto sessuale anche con quest’ultimo. I due, poi, l’avrebbero minacciata di non raccontare quanto accaduto.

L’adolescente ha rivelato l’abuso alla madre, che ha sporto denuncia alla Polizia. Sembrerebbe, almeno da quanto scrivono i media locali, che la madre della vittima avesse intimato da tempo al migrante di interrompere la frequentazione con la figlia.

I due nigeriani erano ospiti dell’Oasi di Carpineto. Attualmente sono detenuti presso il carcere di Marino del Tronto.

Luigi Cacciatori

Immagine da questure.poliziadistato.it

Profilo dell'autore

Luigi Cacciatori
Luigi Cacciatori
Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

Luigi Cacciatori

Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: