Montelupo, migliorano condizioni ragazza aggredita. E’ caccia al colpevole

MONTELUPO FIORENTINO, 16 OTTOBRE – Proseguono a ritmo serrato le indagini sul caso della diciassettenne ritrovata in una pozza di sangue e con una ferita alla testa, sabato mattina attorno alle ore 7, nel parco dell’Ambrogiana, un’area verde di Montelupo Fiorentino non molto distante dall’ex ospedale psichiatrico giudiziario.

La giovane, ricoverata all’ospedale San Giuseppe di Empoli, fortunatamente non è in pericolo di vita. Le sue condizioni sarebbero stabili anche se non è ancora in grado di parlare e fornire dettagli utili per individuare il suo aggressore.

Si cerca di ricostruire la dinamica di quanto accaduto: la ragazza non ha subito violenza sessuale e sembra esclusa l’ipotesi di una rapina finita male, anche se la borsa e il cellulare della vittima sono spariti.

Gli amici della diciassettenne, dai quali si sarebbe separata intorno alle quattro del mattino, sono stati ascoltati per tutta la giornata di ieri. Sembrerebbe che la giovane, dopo essere uscita dalla discoteca con i suoi amici e tutti insieme raggiunto il parco, abbia manifestato la volontà di tornare indietro a cercare il suo ex fidanzato, anche lui presente nello stesso locale. Tutti i membri della compagnia avrebbero provato a farle cambiare idea, senza riuscirci. L’ex fidanzato della giovane, già ascoltato dagli inquirenti, avrebbe fornito riscontri attendibili sulla sua estraneità nella vicenda.

Gli agenti del commissariato  di Empoli, coordinati dal pm Alessandra Falcone, hanno acquisito anche le immagini delle telecamere della discoteca. Al vaglio anche le immagini girate da una telecamera di sicurezza installata nei pressi del parco.

Risulta possibile che la giovane sia stata aggredita lungo una strada attigua al parco. A conferma della tesi, non ancora suffragata ufficialmente, alcune macchie di sangue rinvenute sulla strada che conduce al luogo del ritrovamento. Si ipotizza, pertanto, che la ragazza sia stata trascinata dopo essere stata colpita alla testa. Un nuovo sopralluogo è stato fatto domenica mattina nella zona del parco.

Al momento, non ci sarebbe nessun indagato. La caccia all’aggressore continua e l’intero paese è sotto choc.

Luigi Cacciatori

Immagine da ilgiornale.it

Profilo dell'autore

Luigi Cacciatori
Luigi Cacciatori
Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

Luigi Cacciatori

Giornalista pubblicista. Ha una laurea in Economia Aziendale e successivamente ha conseguito una seconda laurea in Scienze dell’Amministrazione e della Sicurezza. Appassionato di Crime e studi sull'omicidio seriale, ha conseguito un master in Criminologia presso l’Università "Sapienza" di Roma. Collabora con la testata giornalistica InfoOggi.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: